WEBPERSIGNORE

ABITARE IN MODO SEMPLICE LA RETE

Luna Margherita: al cuore pulsante della comunicazione

Luna Margherita, classe 1985, è una crea(t)tiva fino al midollo. Consulente d’immagine web, Social Media Marketer e docente di Propedeutica alla Progettazione inventa storie che colpiscono nel segno tanto da mobilitare Obama in persona.

In questo post Luna Margherita racconta di come sia passata dal tirare i capelli ai bambini ad essere (ma solo per ora eh?!) consulente d’immagine e docente. Una comunicatrice dal tratto leggero all’insegna della felicità.

La formazione secondo il vangelo di Luna

Mi chiamo Luna. Luna Margherita, e questo nome rispecchia bene la mia natura: Luna che sta in cielo, legata alla Terra ma pur sempre lontana e poi Margherita, un fiore che radicato nel terreno è bianco e pallido come me.
Luna da piccolina nell'ufficio di papàMia madre racconta che da piccola, al mare, tiravo i capelli ai bambini stranieri perchè non parlavano la mia lingua; forse credevo fosse in atto un complotto linguistico contro infante, non so, fatto sta che avevo uno spiccato bisogno di comunicare ed era impensabile per me non riuscire a farlo. Mi piace pensare che questo aneddoto d’infanzia mi abbia portata poi a scegliere di frequentare il Liceo Linguistico.

Durante i miei anni di studio mi sono innamorata della Storia dell’Arte, della Fotografia e poi mi sono innamorata della Grafica. Uno degli aspetti preferiti dei miei studi in grafica prima, e del lavoro poi, era andare a parlare con il cliente e riempirlo di domande per sapere tutto ma proprio tutto sulla sua azienda o sul suo prodotto che sarei poi andata a riassumere in un logo. Perché per fare un buon lavoro devi ragionare come un bambino e non devi dare mai niente per scontato. Sono curiosa di natura e il mondo della grafica presto mi è rimasto stretto. Finisco la triennale con una tesi sperimentale su come tradurre la grafica in un linguaggio più universale come la musica, per renderla accessibile a tutti. Mi sentivo felice, mi sentivo di aver dato alla grafica quello che dovevo e a quel punto ero pronta per spaziare ed investigare nuovi orizzonti.
Così sono partita: dopo aver spremuto Google fino all’ultimo ho trovato il master dei miei sogni, a Londra, dal nome “Applied Imagination in the Creative Industries” presso il prestigioso Central Saint Martins College of Arts&Design. Il sottotitolo nel vecchio sito del corso recitava “this is the place where the magic happens”. Non saprei come altro definirlo se non come un luogo fisico dove inventori creativi da tutto il mondo giocano a spingere la realtà un po’ più in là. Arrivava per me la passione per i social network e mi tuffai in un mondo infinito, fatto di storie e di persone…

L’esperienza insegna (ad andare oltre)

Da Londra è partita la mia magia. Mi sono detta che avrei potuto fare tutto nella vita, tutto quello che volevo e ho deciso di onorare ogni singola giornata, ogni singolo incontro, ogni singolo avvenimento.
Avevo un blog già da tempo e un discreto seguito di affezionati. Tra i mille interessi avevo coltivato da tempo quello per il video e mi stavo avvicinando sempre di più al mondo dei social network.
Avevo tutto. Ho tutto.Tutta Luna su cartone e su pixelHo iniziato a creare dei video apparentemente stupidini in cui, con la scusa degli auguri per le varie feste, indagavo il mio inconscio e quella massa di sogni ed immaginazione che ogni volta mi porta a creare qualcosa di nuovo. Ho cantato tutte le canzoni di Natale di mia conoscenza in una volta sola, ho inscenato la Risurrezione, ho indagato su cosa fosse successo veramente durante il Venerdì di Pasqua, ho ipotizzato la fine del mondo causa-Maya per poi finire a fare una sorta di autoanalisi durante un colloquio di lavoro. Mi sono divertita da morire ma, finito il master, mi mancava un lavoro vero e proprio. La mia conoscenza del mondo dei social network cresceva e ho avuto l’occasione di essere selezionata da Husqvarna Italia tra circa 2000 candidature per diventare la loro Social Media Marketer: in realtà si sono così appassionati ai miei video e al mio modo personale di vivere la rete che mi hanno lasciato carta bianca su come gestire la pagina. In poco tempo ero diventata il volto di Husqvarna e i risultati sono stati eccezionali per tutti.

La storia più efficace siamo noi

Il mio lavoro è in continua evoluzione e non ha neanche un nome: mi piace definirmi una storyteller e i miei mezzi sono il video, la grafica e un utilizzo efficace e innovativo dei social network.

In questo momento lavoro come consulente per aziende grandi e piccole, insieme ci inventiamo strategie per la loro presenza sui social network. Mi diverto molto perché, come durante i miei esordi in grafica, per comunicare un prodotto o un’azienda devi conoscerne l’anima e devi innamorartene, devi sapere ogni minimo dettaglio di ciò che stai per comunicare e quello che adoro fare è andare al nucleo, al cuore pulsante del prodotto e ricavarne una storia da raccontare.
Continuo a coltivare la mia grande passione per il video, proprio in questi giorni stiamo girando la nuova sigla per il Festival di cortometraggi “Corto Dorico” e sono molto felice perché tanti cittadini comuni parteciperanno alle riprese e sono sicura che si divertiranno un mondo!
Crea(t)tività al lavoro ovvero come riprendere dall'alto grazie a una tazza, scotch e telecamera subacqueaSpesso vengo chiamata a convegni, conferenze e workshop per parlare della mia esperienza di lavoro e social network: per me sono splendide occasioni di crescita e di confronto con giovani in cerca di lavoro e professionisti che vogliono innovarsi.
Insegno anche Propedeutica alla Progettazione al Centro Sperimentale Design Poliarte di Ancona, proprio dove ho studiato anche io.
Ai miei studenti chiedo spesso di raccontare storie e so che non devono andare chissà quanto lontano: quello che è il cuore del mio lavoro e quello che cerco di insegnare loro è che la storia più efficace, siamo noi.
Immagino il mio futuro come un fluido morbido di novità e creatività applicate poi nel concreto attraverso strategie di comunicazione efficaci, delicate e divertenti che rendano il web un posto magico dove trovare storie e persone.

Lasciatemi narrare🙂

Luna Margherita in poche parole e molti fatti

Potete contattare Luna Margherita anche su Facebook Luna Margherita Cardilli nasce ad Ancona nel 1985. Diploma triennale in Graphic Design e Master in Applied Imagination in the Creative Industries, vive e lavora tra le Marche e Londra come consulente d’immagine web per aziende e privati e insegna Propedeutica alla Progettazione alla Poliarte di Ancona. Si definisce una narratrice di storie e lo fa attraverso i suoi mezzi preferiti: la grafica, i video e i social network. Dal suo blog/magazzino www.lunamargherita.com è possibile raggiungerla in tutti i social network.
Luna è una giovane donna felice e non vede l’ora di conoscervi🙂

*Io e Luna saremo ben felici se vorrete condividere questo testo in lungo e in largo su web e carta stampata a patto che venga rispettata la buona pratica di citare la fonte.

3 commenti su “Luna Margherita: al cuore pulsante della comunicazione

  1. Pingback: Vi voglio tutti parte del mio prossimo video | lunamargherita

  2. Loretta
    22 novembre 2012

    mi piaci😉

Commenti, critiche, proposte, aggiunte...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 22 novembre 2012 da in Crea(t)tività con tag , , , .

Da agosto 2011

  • 142,518 signore e signori hanno visitato il blog

Categoricamente

Scrivi qui la tua mail

Segui assieme ad altri 2.393 follower

Perché Webpersignore?

Non sono un'informatica ma mi occupo di siti web “women oriented” da diversi anni e spesso le signore che incontro mi chiedono consigli per 'fare cose' con e attraverso internet. Perché non condividere problemi e soluzioni con altre? Webpersignore è dedicato a tutte loro e alle donne di ogni età che si avvicinano in punta di piedi alla rete e che non hanno idea di quanto la creatività le possa portare lontano anche in un mondo fatto di pixel.

Webpersignore? Oui, c’est moi!

about.me/rachelemuzio

Qui si cinguetta

Emotional Mapping of Museum Augmented Places

Augmented Reality for Arts and Education

Bento box

Strumenti e metodi della progettazione digitale

Nomfup

Only connect

Un bit al giorno

Keep calm and read on

Beni Culturali 3.0

Promuovere Tutelare Valorizzare

CompassUnibo Blog

LM Comunicazione Pubblica e d'Impresa - Bologna

Laboratorio di Tecnologie Audiovisive

Università degli Studi Roma Tre

Elena Rapisardi

content & writings

91esimo minuto - il podcast del mobile marketing

Ogni 15 giorni le migliori novità da @gluca e @MarcoBrambilla

lcblog

editoria, conoscenza e altro

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: