WEBPERSIGNORE

ABITARE IN MODO SEMPLICE LA RETE

Inserire o eliminare la pubblicità sui blog ospitati da WordPress.com?

Anche voi gestite un blog sulla piattaforma gratuita WordPress.com? Forse non sapete che in fondo ai vostri post da qualche mese potrebbe essere apparsa la pubblicità. Segno che il vostro sito è ad alto indice di gradimento.

In questo post ho raccimolato informazioni utili per eliminare o inserire la pubblicità sui blog ospitati dalla piattaforma gratuita WordPress.com.

Perché Webpersignore è nel mega condominio WordPress.com

Ho inaugurato questo blog ad agosto del 2011 scegliendo WordPress perché la trovo una piattaforma eccellente che permette a chiunque di avere a costo zero una stanza tutta per sé per abitare con grazia e in modo semplice la rete.

I limiti sono:

  • uno spazio di soli – si fa per dire – 3 GB per poter caricare i file sulla piattaforma.
  • avere un dominio di secondo livello come è appunto webpersignore.wordpress.com invece di averne uno di primo livello come ad esempio webpersignore.it
  • scarsa personalizzazione della parte grafica.
  • non poter incorporare nei testi parti esterne – come ad esempio javascript – poiché il codice viene ripulito automaticamente durante il salvataggio.

Il logo di WordPressLimitazioni che lasciano comunque intatta la possibilità di creare progetti funzionali, eleganti, multimediali e interattivi. Uno dei punti di forza era invece quello di dar vita ad un blog libero da pubblicità sebbene gratuito. Che chiedere di più? Spazio web, interfaccia semplice da usare, statistiche integrate, bei temi già pronti per l’uso, sistema antispam e aggiornamenti automatici totalmente gratuiti.

Bene. Questo è il punto. Qualche giorno fa il mio compagno con sorrisetto malizioso mi chiede se finalmente avevo deciso di guadagnarci con il blog e da quando avevo iniziato ad inserire la pubblicità.
Pubblicità?
Come?
Dove?
Quando?
Mi affaccio ringhiando allo schermo del suo computer e vedo che in effetti campeggia in fondo al post un video di Heineken con tanto di bottoni di condivisione che si (con)fondono a pochi pixel dai miei. Clicco sulla minuscola scritta ‘About these Ads’ e scopro quello che per me era un mistero.

About these Ads ovvero da dove ciccia la pubblicità

WordPress non ha mai permesso di aderire a programmi pubblicitari esterni e a fine 2011 ne ha creato uno proprio ovvero WordAds. Bene, questo lo avevo già letto ma il punto che mi era sfuggito è che la pubblicità sarebbe apparsa a sorpresa anche sui blog ospitati da WordPress.com e ritenuti meritevoli di attenzioni. Cliccando dunque su About these Ads mi si è spalancata la porta della conoscenza.

L’articolo spiega che la pubblicità in fondo ai post l’ha inserita:

  • la proprietaria del blog in quanto ha aderito alla campagna WordAds per alzare qualche soldo con i propri contenuti.
  • lo stesso deus ex machina WordPress per coprire i costi sostenuti dalla piattaforma.

Ho poi scoperto perché non mi ero mai accorta della pubblicità. Sono stati così carini da concepire delle campagne invasive il meno possibile e invisibili per chiunque sia loggata. In pratica in quanto utente WordPress non vedo la pubblicità né sul mio blog né su altri blog WordPress. Se mi è capitato di visitare il mio o altri blog ospitati da WordPress.com senza essere loggata i cookies se ne sono cortesemente ricordati per me e quindi senza la mia dolce metà non mi sarei mai accorta che aveva aperto un pub sotto i miei post. A me poi tutto sommato è andata anche bene perché c’è chi, come le amiche di Paestum 2012, si trova a pubblicizzare viaggi a Israele con tanto di croce che passa sulla folla.

La pubblicità dei viaggi in Palestina sul blog Paestum 2012 - Primum vivere anche nella crisi

Gli spot, o meglio i video ads, sono selezionati in base alla vostra posizione geografica e alle vostre abitudini di navigazione da agenzie partner del programma come Sharethrough, Federated Media e AdSense. Pare sia possibile segnalare spot inappropriati scrivendo a support[@]wordpress.com ma non ho provato né ho testimonianze dirette di chi lo ha fatto quindi non so dirvi se le segnalazioni comportino davvero la rimozione di quanto segnalato.

Come aggiungere o rimuovere la pubblicità

Nel caso vogliate partecipare al programma WordAds potete saperne di più grazie alla pagina FAQ, scegliere un tema adatto e nel caso aderire o meno. Volete solo eliminare la pubblicità?

Il logo del progetto WordAds

In questo caso le soluzioni sono due:

  • portare un gradino più in alto il vostro spazio al costo di 30 dollari l’anno –  23 euro circa – pagando con carta di credito o PayPal. In questo caso non avrete più le inserzioni.
  • affittare il vostro attico al costo di 99 dollari l’anno – 77 euro circa – ricevendo nel pacchetto il dominio di primo livello libero dalla pubblicità, 50 GB di spazio web, la possibilità di personalizzare i temi e di usare Video Press per caricare i video direttamente dal computer invece di incorporarli da servizi esterni.

Avviso alle naviganti: la mia personale soluzione

Lo ammetto. La prima reazione è stata di stizza: come scritto sopra ho ringhiato quando mi sono accorta della pubblicità inserita a mia insaputa.

Poi però ho pensato che:

  • grazie alla piattaforma e alle estensioni WordPress lavoro risparmiando tempo e fatica.
  • ho la possibilità di comunicare attraverso un blog gratuito che ormai considero la mia casetta virtuale abitata, nei commenti, da amiche e amici più o meno di passaggio.
  • ho un diario di appunti online nel quale condividere problemi, soluzioni e dritte che altrimenti sarebbero finite nel dimenticatoio o che avrei dovuto continuare a spiegare via mail come facevo prima di avere il blog.
  • la piattaforma non supporta gli Ads di Google e i banner ma i link di affiliazione si – ad esempio da Amazon
    o Envato – quindi un margine di tolleranza c’è.

Per tutti questi motivi e per quelli spiegati così bene da Massimo Chieruzzi ho finito per convincermi che non solo trovo giusti gli inserimenti della pubblicità da parte di WordPress.com sui blog gratuiti ma che sono pure ben contenta se attraverso il mio blog qualche spicciolo arriva a coprire un minimo delle loro spese sia pure per la classica cup of coffee.

La mia soluzione è stata aggiungere un avviso alle naviganti – che potete leggere nella colonna a destra degli articoli – dove spiego che non ho inserito io la pubblicità, non la posso scegliere né ci guadagno ma che sono felice che ci sia se questo può aiutare a sostenere i costi della piattaforma.

Anche il vostro blog su WordPress.com è stato eletto per l’inserimento a sorpresa della pubblicità? Che ne pensate?

38 commenti su “Inserire o eliminare la pubblicità sui blog ospitati da WordPress.com?

  1. Pingback: Come eliminare la pubblicità sui blog ospitati da WordPress.com? | myhomesiracusa

  2. Valeria Di Filippo
    20 settembre 2013

    Grazie Rachele per questo e per gli altri articoli che ci doni.
    Li trovo interessanti, chiari e utili.
    Ho citato questo tuo articolo nel mio blog “Valeria Di Filippo (scrivere…)”, fra i commenti all’articolo “Pubblicità”, che trovi andando su: http://valeriadifilippo.wordpress.com/2013/09/17/pubblicita/
    Buona giornata e buon lavoro!

    • Rachele Muzio
      25 settembre 2013

      Grazie a te Valeria per i complimenti e la citazione sul tuo blog. La pubblicità ci ha colte di sorpresa in parecchie!
      Buona giornata a te e alla prossima🙂

  3. postinelmondo
    29 giugno 2013

    Anche io ho un blog su wordpress e talvolta compaiono delle pubblicità. Domanda: ma se invece volessimo guadagnare qualcosa dalle pubblicità cosa dovremmo fare?

    • Rachele Muzio
      1 luglio 2013

      Ciao, nel caso di blog ospitati su wordpress.com – come Webpersignore per capirci- temo che gli introiti della pubblicità vadano tutti a chi lavora sulla piattaforma…
      Pochi giorni fa però, sul blog di WordPress, hanno pubblicato un post che accenna alla possibilità di estendere i guadagni pubblicitari anche ai blog ospiti quindi potresti intanto metterti in lista in vista della novità😉

  4. LaVostraProf
    9 aprile 2013

    Discreti? Ho dei banner sulla destra alti come due schermate!
    Con me hanno cominciato oggi (aprile 2013), e io li vedo anche se sono loggata.
    Inoltre, anche se avviso che non li ho messi io, rimangono davvero di grande disturbo: per dire, spostano di tre dita il primo post, e tutta la mia colonna laterale, con link, blogroll e compagnia, praticamente scompare un bel po’ sotto.

    • Rachele Muzio
      10 aprile 2013

      Ciao LaVostraProf,
      finora non mi erano mai capitati blog ospitati da wordpress con gli ads pubblicitari inseriti nella posizione che descrivi. Visitando il tuo blog non riuscivo a vederli né da loggata né da non loggata per via dei cookies quindi per me anche il fatto che tu li veda quando sei loggata è una novità. Ho provato però a navigare con la modalità di navigazione in incognito (Ctrl+Maiusc+N con il browser Chrome) e finalmente sono riuscita a vedere l’ads ma in fondo ai tuo post. La colonna laterale e l’incipit non li vedo spostati. In genere questi problemi di visualizzazione derivano da qualche plugin installato ma è da escludere perché non possiamo installare plugin o widget esterni sui nostri blog ospitati da WordPress. L’unica cosa che mi viene in mente è un problema legato al browser. Hai già provato a navigare il tuo blog da browser diversi rispetto quello che usi di solito?
      Se ti va, dato che suppongo sia un problema anche di altre persone, facci sapere se riesci a scoprire la causa. Io intanto continuerò a cercare con calma nei forum di wordpress.
      Buona fortuna e grazie per aver condiviso questo problema🙂

    • angelobatani
      15 maggio 2013

      io li vedo anche mentre inserisco i miei post

      • Rachele Muzio
        15 maggio 2013

        Ciao Angelo,
        grazie per il tuo apporto🙂 Esattamente dove vedi gli Ads mentre inserisci i post?

      • angelobatani
        15 maggio 2013

        in alto e in basso e a volte mentre visualizzo il mio blog anche lateralmente è per questo che ho anche cambiato lo stile

      • Rachele Muzio
        15 maggio 2013

        Mhhh…deve essere un problema simile a quello che era successo qualche commento fa a LaVostraProf…
        Chissà che non sia una questione legata ai temi che scegliamo? Continui a vederli sparsi anche dopo aver cambiato tema/stile?
        p.s ho navigato il tuo sito (da Chrome) ma ho visto l’ads solo in fondo al post come di consueto.

      • angelobatani
        15 maggio 2013

        ho cambiato stile ieri, e devo dire che ora li vedo solo sopra e sotto, e poi i soliti in mezzo al post se vedo il mio blog senza essere loggato.

      • Rachele Muzio
        15 maggio 2013

        Purtroppo in giro non sono riuscita a trovare delle spiegazioni/soluzioni valide a questi misteri di visualizzazione degli Ads in punti diversi per persone diverse. Spero che tra lettrici e lettori di passaggio ci sia prima o poi qualcuna/o che sappia darci indicazioni utili.
        Grazie ancora e alla prossima🙂

  5. La Dona
    26 marzo 2013

    Ma che bel blog, ma che bel blog, ma che bel blog! Mi piace, Grazie🙂
    La Dona

    • Rachele Muzio
      26 marzo 2013

      Grazissime! Fa sempre piacere trovare dei commenti come il tuo🙂

Commenti, critiche, proposte, aggiunte...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 6 novembre 2012 da in Istruzioni per l'uso, Per lavoro e per diletto con tag , , .

Da agosto 2011

  • 142,518 signore e signori hanno visitato il blog

Categoricamente

Scrivi qui la tua mail

Segui assieme ad altri 2.393 follower

Perché Webpersignore?

Non sono un'informatica ma mi occupo di siti web “women oriented” da diversi anni e spesso le signore che incontro mi chiedono consigli per 'fare cose' con e attraverso internet. Perché non condividere problemi e soluzioni con altre? Webpersignore è dedicato a tutte loro e alle donne di ogni età che si avvicinano in punta di piedi alla rete e che non hanno idea di quanto la creatività le possa portare lontano anche in un mondo fatto di pixel.

Webpersignore? Oui, c’est moi!

about.me/rachelemuzio

Qui si cinguetta

Emotional Mapping of Museum Augmented Places

Augmented Reality for Arts and Education

Bento box

Strumenti e metodi della progettazione digitale

Nomfup

Only connect

Un bit al giorno

Keep calm and read on

Beni Culturali 3.0

Promuovere Tutelare Valorizzare

CompassUnibo Blog

LM Comunicazione Pubblica e d'Impresa - Bologna

Laboratorio di Tecnologie Audiovisive

Università degli Studi Roma Tre

Elena Rapisardi

content & writings

91esimo minuto - il podcast del mobile marketing

Ogni 15 giorni le migliori novità da @gluca e @MarcoBrambilla

lcblog

editoria, conoscenza e altro

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: