Pubblicato in: Istruzioni per l'uso, Per lavoro e per diletto

Voi e le vostre fatiche siete citate in rete? Chiedete a Google Alert!

Bene. Il grosso è fatto. Finalmente il vostro progetto – che sia un blog, un sito o una pubblicazione – è in rete. Certo sarebbe bello sapere se se ne parla.

In questo post spiego come essere avvisate via mail se sul web è stato citato il vostro blog, sito o articolo grazie a Google Alert.

Ancora una volta il team di Google offre una soluzione semplice e utile per chi usa Gmail: sapere se il vostro nome, lavoro, rivista, libro vengono citati in qualche altro angolo del web.

Come funziona Google Alert

La soluzione si chiama Google Alert ed è un servizio di aggiornamenti via mail o feed che offre gratuitamente Google partendo da una parola chiave inserita nel modulo che vedete qui sotto.

Il form di Google Alert

Nella casella Query di ricerca dovete inserire la parola che volete tenere sott’occhio o il titolo di un articolo ad esempio. Potete scegliere se essere avvisate occasionalmente, una volta al giorno o una volta a settimana e se usare la vostra @gmail per ricevere le notifiche oppure i feed.

Una volta compilato il modulo vedrete sul lato destro l’anteprima dei risultati e potrete sapere fin da subito se siete state pixelmente citate.

A questo punto basterà cliccare su Crea avviso per ricevere le informazioni che vi servono – con la cadenza scelta – senza dovere perdere tempo in stufanti ricerche sul web.

I punti di forza

Ricapitolando Google Alert vi tornerà utile per

  • tenere d’occhio se e quanto sul web si parla di voi e/o dei vostri siti, blog, articoli, libri, riviste
  • dovete scrivere un articolo e volete tenervi aggiornate su quello che se ne scrive online
  • gestite un sito, blog o una newsletter e avete costantemente fame di notizie inerenti l’argomento che trattate

Su Google Alert potete impostare fino a 1000 ricerche e scegliere di ricevere e monitorare i risultati in diverse lingue. La funzione Gestisci i tuoi avvisi vi permetterà in qualsiasi momento di modificare ciascun campo che avete inserito o modificare il termine da cercare.

Ultima chicchetta è la possibilità di escludere un sito dalla ricerca. Per esempio se voglio tenere sotto controllo quanto webpersignore va a zonzo online escluderò dalla ricerca il blog così che i risultati arrivino solo da altri luoghi.

In questo caso dovrò scrivere nella prima casella

“webpersignore” -site:webpersignore.wordpress.com

Comodo no? Non vi resta che cliccare su http://www.google.it/alerts e dare il via alle vostre ricerche!

Advertisements

Autore:

Classe 1977. Curo e coordino progetti online per università ed enti di ricerca. Attualmente gestisco sito e social network della Walden Technology e di iacobellieditore, piccola e interessante casa editrice indipendente. Lottare per anni con lo scarto fra ricchezza di idee e mancanza di fondi nel mondo della cultura mi ha portata a sperimentare soluzioni creative partendo dalla rete. Il mio blog Webpersignore, entrato in finale nel 2012 al premio DONNAèWEB, è nato da questa spinta e Cowinning ne è stato il frutto migliore.

Commenti, critiche, proposte, aggiunte...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...