WEBPERSIGNORE

ABITARE IN MODO SEMPLICE LA RETE

Gilda: da YouTube all’università

State organizzando una lezione e vorreste mostrare un video da YouTube ma non sapete se in aula avrete a disposizione internet: una soluzione sarebbe portare il video in borsa già bell’e salvato su cd.

In questo post spiego come salvare un video da YouTube sul proprio computer senza installare alcun programma.

Andate su YouTube e cercate il video che vi serve digitando qualche parola chiave in alto nella casella a destra del logo: in questo caso cerchiamo la celeberrima scena della danza di Gilda sulle note di Put the blame on mame.

Immagine per YouTube

Cliccate sul quarto video e copiate con il tasto destro del mouse il link nella barra di ricerca in alto. Nel nostro caso http://www.youtube.com/watch?v=8F3Gq7H9rG8

Ora andate sul sito http://saveyoutube.com/ e incollate il link nella casella sovrascrivendo quello che appare. Cliccate su download, quindi su esegui nella finestra che si apre e selezionate dalla lista il formato del video da mostrare in aula.

FLV sta per Flash Video ed è il formato dei video su YouTube, tra parentesi ci sono i pixel ovvero la grandezza della finestra: cliccate su Download FLV (480) e salvate sul vostro computer il filmato.

Ora non vi resta che salvarlo su un cd e infilarlo nella borsa tra gli appunti e il biglietto aereo.

Buona lezione!

P.S se avete provato altri servizi online gratuiti e vi sono piaciuti suggeriteli nei commenti ; )

Commenti, critiche, proposte, aggiunte...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 14 febbraio 2012 da in Istruzioni per l'uso, Per lavoro e per diletto con tag , .

Da agosto 2011

  • 142,518 signore e signori hanno visitato il blog

Categoricamente

Scrivi qui la tua mail

Segui assieme ad altri 2.393 follower

Perché Webpersignore?

Non sono un'informatica ma mi occupo di siti web “women oriented” da diversi anni e spesso le signore che incontro mi chiedono consigli per 'fare cose' con e attraverso internet. Perché non condividere problemi e soluzioni con altre? Webpersignore è dedicato a tutte loro e alle donne di ogni età che si avvicinano in punta di piedi alla rete e che non hanno idea di quanto la creatività le possa portare lontano anche in un mondo fatto di pixel.

Webpersignore? Oui, c’est moi!

about.me/rachelemuzio

Qui si cinguetta

Emotional Mapping of Museum Augmented Places

Augmented Reality for Arts and Education

Bento box

Strumenti e metodi della progettazione digitale

Nomfup

Only connect

Un bit al giorno

Keep calm and read on

Beni Culturali 3.0

Promuovere Tutelare Valorizzare

CompassUnibo Blog

LM Comunicazione Pubblica e d'Impresa - Bologna

Laboratorio di Tecnologie Audiovisive

Università degli Studi Roma Tre

Elena Rapisardi

content & writings

91esimo minuto - il podcast del mobile marketing

Ogni 15 giorni le migliori novità da @gluca e @MarcoBrambilla

lcblog

editoria, conoscenza e altro

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: