WEBPERSIGNORE

ABITARE IN MODO SEMPLICE LA RETE

Immagini raminghe (in compagnia di video, musica e altro)

Bolle in pentola il primo numero della rivista, le dispense del nuovo corso, il pieghevole del seminario, insomma bolle in pentola un progetto che andrebbe proprio insaporito con delle immagini ma come procurarsele in modo che siano liberamente utilizzabili?

In questo post spiego come trovare immagini e contenuti multimediali da poter usare (quasi sempre) liberamente grazie al servizio offerto da Creative Commons.

Creative Commons viene in nostro aiuto mettendo a disposizione un motore di ricerca che pesca da altri siti immagini e contenuti liberi da copyright.

Nella presentazione si precisa che “search.creativecommons.org non è un motore di ricerca, ma piuttosto offre un accesso agevole a servizi di ricerca forniti da altre organizzazioni indipendenti” e di ricontrollare sotto quale licenza è concessa l’immagine. Beh, bisogna ammetterlo, nonostante il secondo in più per il controllo avere un unico motore che pesca in vari siti è agevole davvero!

Si può affinare la ricerca cercando contenuti

  • per scopi commerciali
  • e/o da modificare, adattare o usare come base di partenza

Ma quali contenuti possiamo trovare?

Per avere più risultati consiglio di cercare il termine chiave in inglese e se non avete spazio sul tavolo per il dizionario potete sempre aprire l’ottimo WordReference.

In realtà devo avvertirvi che un pericolo c’è…

…perdere tempo inseguendo le meraviglie che si insinuano fra i risultati di ricerca come l’album su Flickr di {peace&love♥}

3 commenti su “Immagini raminghe (in compagnia di video, musica e altro)

  1. Grazie. E’ davvero molto utile. A presto :)…

  2. Rachi
    31 ottobre 2011

    E così lo stile inconfondibile di Maria Castello Solbes ha colpito pure te eh?!
    Per me nessun fastidio ci mancherebbe : )
    Altre idee carine – e quasi sempre in creative commons – per gli header le trovi su
    http://www.smashingmagazine.com/2008/03/05/blog-headers-for-free-download/
    e su
    http://www.freewebpageheaders.com/
    Su Jimdo puoi scegliere di inserire il logo nell’header solo con JimdoPro e JimdoBusiness. La versione free prevede che puoi scegliere una tua immagine per l’header caricandola dal computer quindi se te ne crei una che include il logo hai risolto.
    In alternativa puoi modificare una foto di una delle stanze del b&b tagliandola delle esatte dimensioni in pixel dell’header (nel nostro caso 960px X 260px).
    Ti consiglio befunky perché l’ho testato per scriverci un post (taglia e cuci con befunky) e mi sembra molto semplice da usare oltre al fatto che puoi usarlo gratis e direttamente online ; )

  3. Luciana Di Mauro
    31 ottobre 2011

    Cara Rachi
    Guarda caso dopo aver cercato di risolvere con mie immagini l’header del sito Pigneto28″, sono andata a sfogliare quelli che jimdo mi offre, e cosa scelgo provvisoriamente? Esattamente la stessa in testa al tuo webpersignore. L’ho scoperto proprio adesso quando mi sono ricordata del tuo sito che non avevo visitato. Intanto mi arrovello nel cercare di capire se dopo aver scelto un’immagine io possa inserirci sopra il logo che sto preparando. A proposito si tratta di un B&B cui sto destinando due stanze della mia casa. Ora seguirò anche le tue indicazioni. Ma se io scegliessi di mantenerlo, cosa che attualmente francamente non so, ci daremmo fastidio?
    baci
    Luciana

Commenti, critiche, proposte, aggiunte...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 17 settembre 2011 da in Per lavoro e per diletto con tag , , .

Da agosto 2011

  • 142,518 signore e signori hanno visitato il blog

Categoricamente

Scrivi qui la tua mail

Segui assieme ad altri 2.393 follower

Perché Webpersignore?

Non sono un'informatica ma mi occupo di siti web “women oriented” da diversi anni e spesso le signore che incontro mi chiedono consigli per 'fare cose' con e attraverso internet. Perché non condividere problemi e soluzioni con altre? Webpersignore è dedicato a tutte loro e alle donne di ogni età che si avvicinano in punta di piedi alla rete e che non hanno idea di quanto la creatività le possa portare lontano anche in un mondo fatto di pixel.

Webpersignore? Oui, c’est moi!

about.me/rachelemuzio

Qui si cinguetta

Emotional Mapping of Museum Augmented Places

Augmented Reality for Arts and Education

Bento box

Strumenti e metodi della progettazione digitale

Nomfup

Only connect

Un bit al giorno

Keep calm and read on

Beni Culturali 3.0

Promuovere Tutelare Valorizzare

CompassUnibo Blog

LM Comunicazione Pubblica e d'Impresa - Bologna

Laboratorio di Tecnologie Audiovisive

Università degli Studi Roma Tre

Elena Rapisardi

content & writings

91esimo minuto - il podcast del mobile marketing

Ogni 15 giorni le migliori novità da @gluca e @MarcoBrambilla

lcblog

editoria, conoscenza e altro

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: